Castello San Materno

Dopo un accurato restauro, il Castello San Materno ritorna a vivere nel suo splendore diventando un moderno spazio espositivo del Comune di Ascona. Grazie a un felice accordo tra il Comune e la Fondazione per la Cultura Kurt e Barbara Alten, il Castello accoglie in permanenza una raccolta di più di quaranta opere di artisti gravitanti in area tedesca, tra i più significativi del periodo che va dalla fine dell'Ottocento al primo dopoguerra. Una collezione di grande valore storico e culturale, che ben si coniuga e trova intimità con l’innata atmosfera delle sale del Castello San Materno, fatta di secoli di storia e di vita.

News

09 novembre 2018

Mostra Danza e Mistero nel parco del Castello San Materno

Dal 9 novembre 2018 al 30 aprile 2019 gli spazi esterni del Museo Castello San Materno e del Teatro San Materno ospitano la mostra fotografica installativa dello spettacolo Danza e Mistero di Tiziana Arnaboldi, dedicato alla danzatrice sacra Charlotte Bara (1901-1986).

L'installazione fotografica dello spettacolo Danza e Mistero di Tiziana Arnaboldi, omaggio a Charlotte Bara, a cura di Margrith Raguth, dalle mura del Castello di Mesocco, approda ad Ascona negli spazi esterni del Teatro San Materno e del Museo Castello San Materno. La mostra, con le fotografie di Adriano Heitmann traccia un ponte simbolico tra i due enti asconesi, con una collaborazione che non poteva essere più calzante per l’artista a cui è dedicata.

Il progetto conduce lo spettatore attraverso un viaggio nel mondo della danzatrice belga Charlotte Bara (1901-1986) che, ad Ascona, ha lavorato e vissuto dal 1919 fino alla sua morte, abitando dapprima solo nel Castello San Materno poi, dal 1928, nell’omonimo Teatro, realizzato per lei dall’architetto tedesco Carl Weidemeyer. Grazie alle fotografie degli spettacoli di Bara, conservate negli archivi del Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona, Tiziana Arnaboldi ha individuato il rapporto speciale e unico di Bara con l’elemento luce. L’esposizione illustra come per Bara “ogni movimento deve inviare le sue vibrazioni fino al cielo e diventare parte dell’eterno ritmo”.

La mostra-installazione comprende 5 moduli in cui sono riportate su ogni lato 3 immagini fotografiche di momenti significativi dello spettacolo Danza e Mistero, in cui “frammenti di posture uniche e di rara bellezza di mani, braccia e sguardi avvolti di mistero”, rendono omaggio alla danzatrice sacra Charlotte Bara, dialogando con lo spazio naturale delle due antiche dimore asconesi della danzatrice.

Grazie al lungo e prezioso lavoro di valorizzazione di questo spaccato di storia della danza internazionale, la compagnia di Tiziana Arnaboldi è stata insignita del prestigioso Premio svizzero per il Patrimonio della danza 2018, da parte dell’Ufficio federale della cultura.

01 ottobre 2018

SUPSI - Progetto Mediazione Cultura Inclusione

Date un'occhiata al sito della SUPSI, dedicato al progetto Mediazione Cultura Inclusione al quale ha partecipato anche il Museo Comunale di Ascona, e scoprite gli ottimi suggerimenti per rendere il museo d'arte accessibile alle persone cieche e ipovedenti!

Eventi

13 marzo 2019

Presentazione libro

Inaugurazione ufficiale della mostra dedicata a Weidemeyer in occasione della presentazione del libro Carl Weidemeyer 1882-1976 della Dr.ssa Veronica Provenzale, ultima uscita della Collana "Artisti del Museo". Possibilità di visitare la mostra a partire dalle ore 17.00.

25 aprile 2019

Conferenza 100 anni di Bauhaus e Carl Weidemeyer

Conferenza dello storico dell’arte Uwe Ramlow su Weidemeyer e il Bauhaus

Vai al sito del
Museo Comunale
d'Arte Moderna