Museo

Il Museo Comunale d’Arte Moderna Ascona, situato in un bel palazzo tardo cinquecentesco affacciato su Via Borgo, ospita la collezione permanente del Comune ed è sede di due fondazioni: la Fondazione Marianne Werefkin e la Fondazione Richard e Uli Seewald. La collezione del Comune ha preso origine nel 1922, quando molti tra gli artisti giunti ad Ascona decisero di donare una loro opera, con lo scopo di creare il Museo Comunale di Ascona...

News

15 settembre 2018

Mostra omaggio a Alice Marinoni

Contestualmente alla mostra Art Brut Swiss Made, in corso al Museo, l'esposizione Alice Marinoni intende evidenziare l'operato di un'autentica personalità Art Brut ticinese.
Accompagna la mostra un documentario di Luisa Figini su Alice.

Alice Marinoni (Genova 1962), sordomuta e autistica dalla nascita, vive tra la Liguria e il Canton Ticino, con la madre, l’artista Mirella Marini e il patrigno Daniel Santana. Fin da piccolissima Alice ha viaggiato molto con sua madre, in Svizzera e in Portogallo, alla ricerca di un sistema di riabilitazione che potesse rispondere ai suoi gravi problemi di comunicazione. A poco a poco, il disegno e la pittura si sono rivelati i mezzi più efficaci per permettere ad Alice di trovare un linguaggio alternativo per aprirsi al mondo ed esprimersi. Nel lavoro artistico della madre Alice trova così un terreno fertile, ricco di stimoli creativi, sul quale instaurare la sua personale modalità artistica, totalmente libera e consona al suo sentire più intimo e che, da allora, continua a praticare con grinta, rabbia, freneticamente, mostrandoci una parte del suo mondo altrimenti muto e inaccessibile.
Usando tutti i materiali artistici che trova in casa o che la madre Mirella le mette a disposizione, Alice dipinge velocemente, usando colori puri, forti, spesso sprezzanti e sempre, ritmicamente, vibranti. Spesso, al centro, c’è la figura umana, un viso con occhi e bocca grande, forse l’autoritratto di Alice, oppure tutta una serie di scarpe, dipinte, composte a collage, ornate con perline, persino cucite (come non ricordare quelle affini di Carol Rama?). Le scarpe che prende dalla scarpiera, le porta con sé per la casa, per poi riporle da dove le ha prese, suo rito quotidiano, a cui non può sottrarsi. Ma ci sono anche i paesaggi che compone con creatività inesauribile, nel ricordare tutti quei movimenti (fauves, espressionismo, astrattismo) e protagonisti delle Avanguardie (Der Blaue Reiter, Klee, Dubuffet…) che, riflettendo sulla genesi e l’autonomia dell’arte, hanno trovato proprio nell’arte primitiva, infantile e/o deviata, il loro paradigma più significativo. Alice è stata ricoverata spesso a causa della sua frenesia che le ha causato delle fratture cadendo, ad oggi non ha smesso di creare e fin dal 1992 è presente in esposizioni personali e collettive di Art Brut.

26 marzo 2018

Cultural Pass Ascona-Locarno 2018

Nato per gli amanti dell’arte, il Cultural Pass Ascona-Locarno vi dà la possibilità, visitando a scelta uno dei musei associati, di accedere agli altri beneficiando di uno sconto del 20%. Può essere comodamente utilizzato, nei termini di validità, in giornate diverse. Ottenibile direttamente presso la cassa degli spazi espositivi.
Info sui musei associati: Pinacoteca Comunale Casa Rusca / Ghisla Art Collection / Monte Verità

Vai al sito del
Museo Castello
San Materno