Museo Castello San Materno

28 novembre - 27 dicembre 2020

Charlotte Bara
Danzatrice dallo spirito ardente

Il Museo Castello San Materno conclude la sua stagione espositiva 2020 rendendo omaggio alla danzatrice “sacra” Charlotte Bara (1901-1986) che proprio nel Castello San Materno ha vissuto da quando nel 1919 suo padre, Paul Bachrach, lo ha acquistato. In mostra una selezione di fotografie, dipinti, disegni, schizzi lettere, manifesti, locandine, diari provenienti dal ricco fondo dell’artista conservato negli archivi del Museo Comunale di Ascona, che documenta il percorso artistico della danzatrice, iniziato a Bruxelles nel 1915, dove viveva con la famiglia, fino agli ultimi anni della sua intensa vita ad Ascona. Protagonista della danza moderna, iniziatrice di quella espressiva, Charlotte testimonia una grande passione e sensibilità per tutto ciò che è spirituale, interessandosi sia di religione cristiana che orientale. Nel 1920 ad Ascona, Bara inaugura la prima scuola di danza moderna a Sud delle alpi, concepita e basata sul concetto di danza espressiva della quale la danzatrice è stata iniziatrice. È grazie al lei se la danza moderna è stata conosciuta e apprezzata anche dal grande pubblico sia del Canton Ticino che di tutta la Svizzera.

Inaugurazione

Venerdì 27 novembre, ore 18.00, al Teatro San Materno in occasione della presentazione del libro Charlotte Bara di Michela Zucconi-Poncini, ultima uscita della Collana "Artisti del Museo".